Strage a Kabul: sei militari italiani morti

Kamikaze si è infilato fra i due mezzi «Lince»

Sei militari italiani morti nell’attentato

Attentato italiani, Talebani: il «martire» è di Kabul

Si chiamava Hedayatullah (La rettitudine di Dio)

 

ROMA – I sei militari italiani, uccisi questa mattina in un attentato a Kabul, sono stati colpiti da un’esplosione provocata da «circa 150 chili di esplosivo». Lo ha confermato il ministro della Difesa Ignazio La Russa, in un’informativa alla Camera.

«Secondo le prime ricostruzioni, c’è stata una violenta esplosione presumibilmente innescata da un attentatore suicida a bordo di una Toyota bianca con 150 chili di esplosivo».

Gli effetti sono stati devastanti, dunque è da escludere un attacco con esplosivo piazzato sulla strada», ha sottolineato una fonte militare, confermando che «le sei vittime sono tutte italiane».

Ma ha senso tutto questo strazio?

Strage a Kabul: sei militari italiani mortiultima modifica: 2009-09-17T20:31:01+00:00da mary_joy
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Strage a Kabul: sei militari italiani morti

  1. A mio parere non ha senso sprecare queste giovani vite per combattere una guerra di interesse economico di altri. Questi giovani hanno pero’ scelto il mestiere della guerra e la morte fa parte di questo mestiere. Purtroppo molti altri giovani moriranno con onore per colpa delle scelte politiche dei governanti occidentali che io manderei di persona a combattere le loro sporche guerre.
    Un saluto, buona giornata da “billiconedi”

Lascia un commento